ULTIME NOTIZIE

aprile 30, 2016

Tratto da: www.desainer.it

Costruire una casa su una cascata? Fallingwate una villa di lusso al limite dell’impossibile: foto, video, progetto e realizzazione

Fallingwater la casa sulla cascata

Di case esclusive e con panorama mozzafiato ne abbiamo viste tante, ma Fallingwater o casa Kaufmann è qualcosa di unico.

Questa casa costruita su una cascata è stata progettata dal Frank Lloyd Wright ed è una vera e propria opera d’arte dell’architettura moderna che a distanza di anni dalla sua costruzione continua ancora ad impressionare ed affascinare esperti del settore e non.

Fallingwater la casa sulla cascata

La sua particolarità sta nel fatto d’esser stata ricavata nei pressi di un piccolo torrente, il Bear Run, in Pennsylvania.

Una recente indagine svolta fra critici e architetti, da un noto quotidiano, vuole che essa sia una delle opere fondamentali per la comprensione dell’architettura moderna.

Essa esprime un perfetto connubio fra luogo e architettura, fra spazio e tempo, fra interno ed esterno.

Nel progetto messo a punto da Frank Lloyd Wright, la grossa roccia, che emergeva sopra la cascata in mezzo alla foresta, divenne il fulcro della composizione ed il ponte esistente che transitava sopra il Bear Run venne usato come riferimento, allineando parallelamente la residenza, fino a conferirle una forma ed un’aspetto senza eguali.

Fallingwater la casa sulla cascata

Fu durante la stesura del progetto che il caso volle venne aperta una cava di pietra proprio nelle vicinanze della cascata. Fu allora che il famosissimo architetto Frank Lloyd Wright decise che essa avrebbe fornito uno dei materiali costruttivi della residenza. Un componente autoctono, naturale, che contribuì ad inserire la casa nel contesto ambientale: la pietra.

Fallingwater la casa sulla cascata

Fallingwater racchiude un’architettura che collega la natura all’uomo, che integra, fondendo insieme ricerca moderna e organica, valenze formali ed esigenze abitative, passato e futuro.

Video realizzazione della Casa sulla cascata Fallingwater

Galleria foto Casa sulla cascata

Fallingwater la casa sulla cascata Fallingwater la casa sulla cascata Fallingwater la casa sulla cascata Fallingwater la casa sulla cascata fallingwater-modello Fallingwater

Articolo completo: Casa sulla cascata dal blog Desainer



Tratto da: www.desainer.it

Arredamento originale e particolare da bar? Esempi, idee, foto di visual art e design per locali futuristici.

Si chiama iBar, ed è un bancone da bar interattivo, molto interessante per l’arredo di locali e discoteche.

Cosa significa? In realtà questo bancone è supportato da un sistema di rilevazione degli oggetti (bicchieri soprattutto, ma anche mani o dita degli avventori, ecc.) che via via toccano la superficie opalina del piano del bancone, rielabora la rappresentazione degli stessi oggetti sul piano e ne traccia dinamicamente i movimenti.

ibar-bancone-interattivo

Questo sistema interattivo è stato progettato da due giovani designers di Basilea: Simon Hänggi e Markus Abt.

ibar-bancone-bar-interattivo

L’iBar è molto utile per avere in modo chiaro ed immediato informazioni su quale bevanda servire e a chi servirla.

Video bancone interattivo IBAR

Galleria foto Ibar

ibar-bancone-bar-interattivo ibar-bancone-interattivo iBarStandRegent1 iBar1

Consigli per arredare un locale

Come arredare un bar

Angolo bar in casa


Articolo completo: Come arredare un bar futuristico dal blog Desainer



aprile 29, 2016

Tratto da: www.desainer.it

Abitare in una chiesa, come può essere?  Idee, foto, esempi di arredo in ambiente religioso in chiave moderna.

WoonkerkXL.jpg (9)

Avete mai pensato come sarebbe vivere in una chiesa del 19° secolo?

Ebbene, questa chiesa gotica del 1870 sita ad Utrecht, è stata trasformata in una casa moderna da Thomas Haukes e dallo studio di architettura Zecc.

Il suo nome è WoonkerkXL, e si tratta di un’abitazione a dir poco impressionante!

Evidenzia sin da subito la ricerca della luce, non senza tralasciare la funzionalità degli spazi, conquistata grazie alle prospettive inaspettate ed all’immacolato tatto generale che gli architetti hanno saputo conferire all’ambiente.

Le pareti sono tutte dipinte di bianco e gli arredi minimalisti.

All’interno dell’abitazione sono state lasciate alcune importanti opere d’arte ed elementi decorativi, per cercare di non sopprimere, anzi divulgare e contemplare la vera natura di questo spazio mistico.

WoonkerkXL.jpg (12)

L’insolito edificio è attualmente in vendita per la somma di € 2.375.000.

Come vi sentireste a vivere in questo tipo di casa non convenzionale?  Per saperne di più visita il sito zecc.nl.

Galleria foto Casa in una chiesa

Vediamo come sono stati arredati gli ambienti ed i diversi stili di design utilizzati:

WoonkerkXL.jpg (1) WoonkerkXL.jpg (3) WoonkerkXL.jpg (4) WoonkerkXL.jpg (5) WoonkerkXL.jpg (6) WoonkerkXL.jpg (7) WoonkerkXL.jpg (8) WoonkerkXL.jpg (9) WoonkerkXL.jpg (10) WoonkerkXL.jpg (11) WoonkerkXL.jpg (12) WoonkerkXL.jpg (13) WoonkerkXL.jpg (14) WoonkerkXL.jpg (2)

Articolo completo: Abitare in una chiesa dal blog Desainer




Tratto da: ADI

Un concorso e una mostra di design sul tema della 'sospensione'. Il progetto riunisce dieci università di vari paesi (Italia, Cina, Giappone, Argentina, Russia, Spagna, Albania, Brasile) a Firenze, e nasce dai rapporti a distanza instaurati dagli studenti in vista della realizzazione di un progetto comune: e-mail, conversazioni su Skype, social network sono stati gli strumenti del dialogo. La manifestazione, promossa dal Dipartimento DIDA dell’Università degli Studi di Firenze, ha tra gli altri il patrocinio di ADI Toscana.

Leggi la notizia completa QUI.

Tratto da: www.luxgallery.it

La boutique della settimana

In occasione della settimana del Salone del Mobile 2016, edizione da record per la fiera meneghina che porta anche in città design e creatività, Fausto Puglisi ha inaugurato a Milano il suo primo flagship store.

Ad accogliere la boutique di uno dei designer italiani più amati dalle star internazionali, Madonna in primis, è un edificio situato in via della Spiga 1 a Milano all’incrocio con corso Venezia. Fausto Puglisi si unisce dunque ai brand del lusso più importanti del Quadrilatero della Moda di Milano.

Progettato con la collaborazione dall’architetto Paolo Rizzo, il primo flagship store di Fausto Puglisi a Milano si estende su una superficie di 50 mq finemente arredati per accogliere i clienti in una suggestiva “domus” romana.

Curato nei minimi dettagli, ecco che a raccontare l’universo creativo di Fausto Puglisi ci pensano oggetti di arte contemporanea e antica dove a spiccare è la collaborazione con l’artista e scultore Alfredo Sasso, assistente del maestro assistente di Jacques Lipchitz.

Il mosaico geometrico bianco e nero dell’ingresso dialoga con pareti rivestite in canneté di ottone il tutto abbinato a un pavimento musivo in marmo che raffigura il sole, elemento distintivo del brand dello stilista siciliano.

Lo store meneghino di Fausto Publisi incarna dunque l’immaginario da sempre iconico della moda di Fausto Puglisi. Qui convivono mito e realtà, suggestioni archeologiche e iconografia pop, design contemporaneo e rimandi a un passato tipicamente italiano.

All’interno del primo flagship store di Fausto Puglisi a Milano trovano spazio accanto alle collezioni di moda donna anche una capsule collection di capi signature.



Tratto da: www.desainer.it

Ristrutturare una casa: esempio di ristrutturazione di un vecchio rustico, di un’antica villa padronale. 

ristrutturazione-casa-campagna-12

Per portarvi un esempio abbiamo scelto tra tanti il progetto di un ampliamentoristrutturazione di un’antica villa padronale, situata sulle pendici dell’Etna.

La ristrutturazione, completata da ACA Amore Campione Architettura, è stata studiata nel rispetto dell’architettura preesistente con una interazione tra vecchio e nuovo, tra le forme semplici e lineari moderne con diversi elementi storici.

Come ristrutturare una casa

ristrutturazione-casa-campagna-21

Il progetto prevedeva la ristrutturazione di una casa rurale di 600 mq , distribuita su tre livelli: un piano seminterrato costituito da un portico di ingresso e da locali adiacenti, un piano terra destinato all’abitazione e un piano primo caratterizzato da un grande open space.

Un’attenzione particolare è stata riservata al progetto di divisione degli spazi interni, la villa, poiché costruita con sistema di muratura portante, aveva delle grosse murature interne che ne scandivano la divisione in camere. Camere piccole e separate da strette porte, in contrasto con spazi ampi e unici.

ristrutturazione-casa-campagna-9

Così nasce l’idea di sospendere le grandi ed importanti volte presenti nei soffitti per liberare la zona giorno dalle partizioni interne.

L’intervento, arduo e delicato, è stato realizzato attraverso l’inserimento di una capriata in acciaio ben nascosta sotto il tetto e collegata alle giunzioni delle volte con dei tiranti (pendini in acciaio).ristrutturazione-casa-campagna-15

Il risultato è sorprendente: il grande camino centrale risulta completamente sospeso dall’alto, come le quattro volte adiacenti.

Tutte le pareti interne sono finite a calce naturale stesa come da tradizione in maniera irregolare, per sottolineare la bellezza e l’autenticità del materiale è stato scelto di non dipingere le pareti ma di lasciarle del colore della calce.

Gli intonaci esterni sono in cocciopesto naturale per mantenere l’aspetto dato dal tempo.

Ristrutturare il giardino

ristrutturazione-casa-campagna-20

Il giardino, la linea conduttrice del progetto degli esterni, è stato progettato per essere semplice ed essenziale.

Il vecchio giardino appariva saturo di essenze spontanee e poco curato, era caratterizzato da un unico spazio in pendenza costante e quindi poco vivibile.

ristrutturazione-casa-campagna-11

Si è reso necessario dare un nuovo ordine agli elementi importanti: le essenze, i viali di collegamento, i terrazzamenti orizzontali e le zone ombreggiate.

Nasce un viale principale di ingresso (riprende il sedime di un vecchio percorso) rivestito in pietra lavorata a mano che conduce, passando fra il vuoto di due cipressi secolari, ai vari terrazzamenti verdi confinati da sottili lame in acciaio corten. ?Alla fine del viale, una scala conduce al nuovo spazio veranda.

Quest’ultimo nasce dall’esigenza di ampliare un vecchio palmento, luogo di lavorazione dell’uva.

La veranda

ristrutturazione-casa-campagna-14

Interamente realizzata in corten, la veranda crea uno spazio dinamico, contemporaneamente coperto e aperto, riscaldato e ventilato, innovativo e tradizionale, statico e motorizzato, precario e stabile.

La flessibilità è la vera anima di questo spazio che è totalmente modulabile e apribile in base alle esigenze e alle condizioni climatiche.

Il tetto è per metà apribile e le grandi pareti vetrate scorrevoli si raccolgono ai margini aprendo l’interno e trasformandolo in spazio esterno.

La piscina

ristrutturazione-casa-campagna-4

Prima di arrivare alla veranda, il viale tocca l’ultimo terrazzo, che ospita una grande piscina “infinito” che produce un piacevole effetto visivo che si estende fino all’orizzonte.

Foto: casa rurale ristrutturata

ristrutturazione-casa-campagna-4 ristrutturazione-casa-campagna-5 ristrutturazione-casa-campagna-7 ristrutturazione-casa-campagna-8 ristrutturazione-casa-campagna-9 ristrutturazione-casa-campagna ristrutturazione-casa-campagna-2 ristrutturazione-casa-campagna-10 ristrutturazione-casa-campagna-11 ristrutturazione-casa-campagna-12 ristrutturazione-casa-campagna-13 ristrutturazione-casa-campagna-14 ristrutturazione-casa-campagna-15 ristrutturazione-casa-campagna-16 ristrutturazione-casa-campagna-18 ristrutturazione-casa-campagna-19 ristrutturazione-casa-campagna-20 ristrutturazione-casa-campagna-21 ristrutturazione-casa-campagna-22 ristrutturazione-casa-campagna-23 ristrutturazione-casa-campagna-25 ristrutturazione-casa-campagna-27

(Foto a cura di: Sebastiano Amore)


Articolo completo: Come ristrutturare una casa dal blog Desainer