ULTIME NOTIZIE

aprile 15, 2016

Il tavolino luminoso Monai

Tratto da: www.designbuzz.it

tavolino-lampada-monai

Monai è un nome che racconta poco ma poi arriva la foto e subito si scopre a cosa ci si riferisce: è un tavolo ma anche una lampada, a forma di sgabello. A prima vista sembra crearsi una certa confusione tra le funzioni ideali o reali di questo accessorio, ma basta saperne un po’ di più perché sia tutto chiaro come il sole. Anzi la luna, visto che la luce di questo oggetto la ricorda in qualche modo.

L’idea è di Neringa Orlenok che ha voluto catturare la luce lunare e metterla a disposizione di chi voglia un angolo luminoso in sala, in camera, in ufficio. La luce si può graduare, in modo che sia molto viva o più delicata e d’atmosfera, a seconda della funzione a cui vogliamo destinarla, dell’ambiente della casa in cui la sistemiamo o anche del momento della giornata e dal nostro umore.

La parte superiore del tavolino, che contiene la sorgente luminosa, si può inoltre staccare e portare con sé altrove, per esempio sul comodino come lampada notturna o magari appesa al muro, dove diventa anche elemento decorativo. Ciò è possibile anche grazie ad una serie di elementi traforati che si possono sovrapporre alla fonte luminosa creando diversi pattern geometrici.

tavolino-lampada-monai-08 tavolino-lampada-monai-09 tavolino-lampada-monai-10 tavolino-lampada-monai-11 tavolino-lampada-monai-12 tavolino-lampada-monai-13 tavolino-lampada-monai-01 tavolino-lampada-monai-02 tavolino-lampada-monai-03 tavolino-lampada-monai-04 tavolino-lampada-monai-05 tavolino-lampada-monai-06 tavolino-lampada-monai-07