ULTIME NOTIZIE

aprile 27, 2016

Lo stile Lualdi al Salone del Mobile


Tratto da: iInterni Magazine

Presentare i materiali e le finiture in un’inedita esplorazione di scelte estetiche e compositive. Interpretare il progetto abitativo offrendo la massima possibilità di personalizzazione e la più ampia coordinazione tra gli elementi.

Con questi obiettivi con cui Lualdi ha partecipato al Salone del Mobile di Milano 2016.

L’azienda di riferimento nei sistemi d’arredo ha presentato le nuove collezioni di prodotti dedicati all’interior design, disegnate da Alessandro Isola, Piero Lissoni e Marco Piva.

Lo stand ideato da Piero Lissoni ha rappresentato le diverse tipologie di ambienti casa in un percorso espositivo con differenti soluzioni.

Sono stati messi in risalto i valori dell’azienda: cura dei dettagli, selezione dei materiali, cultura dell’abitare e una versatilità di proposte che spazia dalla boiserie alle librerie e le cabine armadio, per una organizzazione degli spazi sempre più personalizzata.

L7 progettata da Piero Lissoni è una porta dall’estetica essenziale e nitida, disponibile in un’ampia scelta di finiture. Sia in versione scorrevole che battente, permette di realizzare soluzioni tagliate su misura per definire lo spazio domestico e di lavoro.

Sono stati inoltre presentati il sistema Edges, firmato Marco Piva, che crea un effetto volumetrico mirato a dare un’inedita importanza visiva, Wireframe, design Alessandro Isola, un vero e proprio sistema di arredo che può essere a parete o posizionato al centro della stanza e Wall&Door sistema divisorio estremamente flessibile che assembla pannelli modulari, ante e porte.

Schermata 2016-04-27 a 17.02.16 Schermata 2016-04-27 a 17.00.37 Schermata 2016-04-27 a 17.01.29 Schermata 2016-04-27 a 17.02.42 Schermata 2016-04-27 a 17.00.05 Schermata 2016-04-27 a 17.03.38 Schermata 2016-04-27 a 17.03.51 Schermata 2016-04-27 a 19.24.35 Schermata 2016-04-27 a 19.24.40 Schermata 2016-04-27 a 19.24.51

The post Lo stile Lualdi al Salone del Mobile appeared first on Interni Magazine.