ULTIME NOTIZIE

settembre 12, 2016

Datelight, la lampada che ricorda gli appuntamenti

Tratto da: www.designbuzz.it

datelight

Datelight nasce da un’idea di Cody Moore che ha immaginato di rendere tangibile e visibile ogni nostro impegno ma soprattutto ogni occasione speciale. In tempi in cui affidiamo ai device elettronici la nostra agenda e il nostro diario personale per ricordarci compleanni, ricorrenze, esperienze indimenticabili, è naturale che il design e la tecnologia cospirino per fornire strumenti ad hoc.

I social media assolvono già al compito, certo, e specialmente Facebook, ma Datelight è un’idea tutta nuova e molto accattivante, anche perché arreda ed è piacevole da vedere oltre che utile dentro casa. Sì, perché fa anche le veci di una lampada.

Inizialmente il designer immaginò la lampada come regalo di Natale per le sue sorelle, poi decise di trasformarla in qualcosa di diverso rispetto alla semplice luce. È così che Datelight diventa più di una lampada, capace di interagire con i device mobili.

Attraverso un’app sullo smartphone o sul tablet potete impostare tutte le ricorrenze importanti, gli appuntamenti da ricordare, le date che significano molto per voi. In un giorno qualunque la lampada si accende normalmente illuminandosi solo all’interno. Nei giorni in cui c’è qualcosa da ricordare si illumina anche esternamente.

Se poi la ricorrenza è davvero molto importante, la luce splenderà più che mai, accendendo tutta la parete. Per ricordare di cosa si tratti, nel caso siate inguaribili smemorati, basterà ruotare Datelight per visualizzare i dettagli.

datelight-04 datelight-05 datelight-06 datelight-01 datelight-02 datelight-03