ULTIME NOTIZIE

novembre 15, 2016

Storia, materia e lusso


Tratto da: iInterni Magazine

Il Fondaco dei Tedeschi a Venezia, storico palazzo affacciato sul Canal Grande con splendida vista sul Ponte di Rialto, ha iniziato una nuova e prestigiosa vita grazie al restauro eseguito dall’architetto-urbanista olandese Rem Koolhaas e all’interior design curato dal progettista inglese Jamie Fobert, che, per gli ambienti commerciali dell’area Beauty, ha scelto i preziosi marmi Margraf.

 

Dopo la precedente collaborazione per il restauro della storica galleria commerciale Burlington Arcade di Londra, Jamie Fobert ha deciso di utilizzare per questa esclusiva realizzazione 700 mq di marmo Bianco Laser Margraf, in finitura lucida, tagliato su misura per tutta la pavimentazione dell’area Beauty, al terzo piano.

Sono stati inoltre realizzati dei basamenti e dei pilastri in Fior di Pesco Carnico (marmo del quale l’azienda possiede l’unica cava esistente al mondo), le cui tonalità, variabili dal grigio, al rosa, al bianco, si abbinano perfettamente agli elementi in vetro che si affiancano.

Infine Margraf ha fornito 200 mq di quadrotti anticati in Fior di Pesco Carnico per il restauro della pavimentazione originale del piano terra.

 

Schermata 2016-11-09 alle 19.37.01 Schermata 2016-11-09 alle 19.37.07 Schermata 2016-11-09 alle 19.37.23 Schermata 2016-11-09 alle 19.37.17 Schermata 2016-11-09 alle 19.37.33 Schermata 2016-11-09 alle 19.37.50 Schermata 2016-11-09 alle 19.37.41 Schermata 2016-11-09 alle 19.37.57

The post Storia, materia e lusso appeared first on Interni Magazine.