ULTIME NOTIZIE

novembre 10, 2016

Tappeti ecologici

Tratto da: www.desainer.it

Tappeti moderni in lana himalaiana: Himalayan Undyed di Bartoli Design per Nodus Rug. Tappeti 100% naturali ed ecologici. 

wangden-2

Per chi cerca un prodotto esclusivo, 100% naturale ed ecologico, i tappeti himalaiani della collezione Himalayan Undyed di Nodus Rug, sono la scelta giusta.

Tappeti in lana himalaina

I tappeti della collezione Himalayan Undyed sono caratterizzati da un design contemporaneo.

wangden-3

Vengono prodotti in Nepal con una lavorazione antica, nel rispetto della tradizione e con una gestione totalmente ecologica e naturale, per offrire la possibilita? di apprezzare la bellezza della vera lana.

Bartoli Design nella realizzazione di questi strepitosi tappeti in lana himalaiana si è ispirato alla natura ed alla tradizione culturale degli altipiani tibetani e nepalesi, disegnando per Nodus Rug quattro modelli di tappeti caratterizzati da segni che richiamano la terra, la sabbia, le rocce, gli usi e i costumi delle montagne himalaiane.

Tappeti in lana 100%, ecologici, lavorati a mano

annapurna-4

Himalayan Undyed è una collezione di tappeti che trova le sue origini sugli altipiani nepalesi e tibetani, a 5.000 metri,  dove le greggi vengono allevate in liberta? da nomadi che si spostano di luogo in luogo, tra ampie alture, senza esaurire le risorse dei terreni, il cibo principale degli ovini, ovvero carice a altri cespugli.

La razza di pecore tipica di questi altipiani produce un vello folto, resistente, con fibra molto lunga, ricco di lanolina e di lipidi.

Una lana soffice, che non richiede ammorbidenti; un prodotto naturale al 100% che non necessita di spray antiparassitari, ormoni, pesticidi sintetici e ingegneria genetica.

Tutti i tappeti Himalayan Undyed sono realizzati nei colori naturali delle pecore tibetane con le loro sfumature che variano dal bianco crema ai marroni fino quasi al nero.

terai-2-3

Per tutte queste ragioni, la collezione di tappeti dura a lungo e mantiene intatta nel tempo la propria bellezza.

Dopo essere raccolta dai nomadi, la lana viene selezionata a mano e successivamente lavata con acqua calda, lasciando sufficiente lanolina per creare un prodotto soffice che mantiene le caratteristiche peculiari della pura lana.

Durante queste operazioni il vello viene classificato secondo il colore, cardato e filato a mano con utensili tradizionali e, se necessario, durante la filatura sulla ruota si applica l’olio di semi di soia.

E? possibile filare differenti spessori per la tessitura dei tappeti: artigiani capaci annodano il filato di lana su un ordito di puro cotone indiano, fissato su un telaio, con l’aiuto di una bacchetta di ferro.

nodus-tappeto

A lavorazione conclusa, il tappeto viene pareggiato con le forbici per dargli un aspetto vivo e morbido al tatto, lavato con acqua e sapone liquido a base di Sapindus (arbusto i cui semi sono usati per la produzione di saponi naturali) e, infine, teso su una cornice dopo l’asciugatura, per riacquisire le sue dimensioni specifiche.Infine vengono controllati l’aspetto e l’uniformita? del tappeto e, se previsto, praticati degli intagli.

Gli scarti di filato sono raccolti dagli addetti al riciclo e vengono riutilizzati per la creazione di coperte e cuscini.
In tutti questi processi non vengono impiegati prodotti chimici, inquinanti o sostanze che mettono a rischio la salute dei lavoratori, dei consumatori e dell’ambiente; non sono inoltre previsti trattamenti ignifughi, dal momento che la lana e? autoestinguente per natura.

Tappeti in lana tibetana designed by Bartoli Design

wangden-4

Come spiega Bartoli Design:

Questa e? stata un’esperienza completa di progettazione, nella quale l’essenza del progetto nasce dall’essenza del materiale ed il concept iniziale si e? totalmente identificato nel prodotto finito. Sedersi o sdraiarsi su questa lana fa apprezzare pienamente la sua naturalezza, si puo? sentire il suo profumo.

Vediamo le caratteristiche dei quattro tappeti della collezione.

Terai tappeto

bartolidesign_himalayanundyed_terai_nodus_2_low

Le sue gradazioni di colore vanno dall’avorio al marrone intenso, rimandano alle tonalita? delle terre.

Il pelo degli animali si colora in profondita? anche dei pigmenti che si trovano nel terreno.

In questo progetto abbiamo lavorato sull’affinita? delle lane “undyed” con la terra e i suoi colori. La lana cardata e tagliata che compone la superficie del tappeto ha la texture della terra smossa. Le linee del terreno coltivato, arato, le ombre create dalla terra hanno ispirato l’idea. La personalita? della lana emerge nelle texture e nei rilievi pronunciati.

Lhotse tappeto

bartolidesign_himalayanundyed_lhotse_nodus_2_low

Il nodo tibetano con alternanza di boucle? e di nodo tagliato a velluto, creano una composizione decorativa che interpreta la geometria delle fratture di un terreno roccioso. Il disegno su lane monocolore di diversa altezza produce un gioco di luci ed ombre.

Il perimetro del tappeto, ad esagono irregolare o trapeziodale, rafforza il disegno interno e si ispira alle sagome a trapezio dei tradizionali tappeti tibetani usati per coprire le selle in cuoio.

Annapurna tappeto

bartolidesign_himalayanundyed_annapurna_nodus_2_low

Le delicate sfumature delle lane himalaiane sono interpretate con un pattern che richiama il terreno arido e i detriti rocciosi della catena himalaiana.

Tre toni di colore riempiono i diversi campi a forma di parallelogramma.

Wangden tappeto

wangden-1

Sono tappeti da seduta e meditazione usati nei monasteri tibetani, caratterizzati da una folta frangia sui quattro lati che esalta la morbidezza delle lane.

Sia la forma quadrata, sia quella allungata sono state interpretate con un disegno a linee ondulate che sottolinea il movimento fluido delle frange e il concetto di unione tra lati contrapposti.

Foto: tappeti in lana himalaiana 100 % naturali

annapurna-4 annapurna-5 annapurna-2 nodus-tappeto lhotse-1 terai-2-3 wangden-1 wangden-2 wangden-3 wangden-4 annapurna-runner-3 bartolidesign_himalayanundyed_lhotse_nodus_2_low bartolidesign_himalayanundyed_annapurna_nodus_2_low bartolidesign_himalayanundyed_wangden_nodus_2_low bartolidesign_himalayanundyed_terai_nodus_2_low

Articolo completo: Tappeti ecologici dal blog Desainer blog sul Design