ULTIME NOTIZIE

dicembre 12, 2016

Nuove professioni: Wedding Designer, tutto quello che c’è da sapere

Tratto da: www.luxgallery.it

Intervista a Silvia Lora Ronco, in arte Silviadeifiori, nota maestra d’Arte Floreale ed Event Designer oltre che tra le prime Wedding Designer italiane

Se vi affascina l’organizzazione di eventi e in particolare dei matrimoni, ecco che è bene sapere che sono molte le figure professionali richieste dal mercato. Complementare al classico, ma sempre più irrinunciabile Wedding Planner, trova ad esempio spazio il Wedding Designer.

Meno coordinamento logistico e più attenzione alla cornice, alla scenografia di un matrimonio da sogno. Silvia Lora Ronco è stata tra le prime a introdurre sul mercato italiano questa nuova figura professionale.
La sua storia parte dalla passione per i fiori e per il fatto bene che la portano a diventare una maestra d’Arte Floreale e un’apprezzatissima Wedding Planner e oggi Wedding Designer.

Corso di Wedding Designer, Silviadeifiori Corso di Wedding Designer, Silviadeifiori Corso di Wedding Designer, Silviadeifiori Corso di Wedding Designer, Silviadeifiori Corso di Wedding Designer, Silviadeifiori Corso di Wedding Designer, Silviadeifiori Corso di Wedding Designer, Silviadeifiori Corso di Wedding Designer, Silviadeifiori

Volto televisivo di Sky, celebri i suoi programmi Fiori, Colori e Decori e Wedding House, Silviadeifiori è anche autrice del libro Fatto e Fiorito, edito da Rizzoli, in cui svela i segreti della realizzazione di composizioni floreali e accessori creativi e molto altro ancora.

Dotata di un’innegabile capacità comunicativa, il percorso professionale di Silvia la avvicina spesso all’insegnamento che la appassiona proprio per la sia naturale propensione a trasmettere il suo know-how con fantasia e professionalità e che sfocia oggi in progetto di formazione ben strutturato la Wedding School.

Ad affiancare Silviadeifiori un team di docenti, tutti affermati professionisti, che metteranno in luce i diversi aspetti di questa attività, dal punto di vista della loro materia: presenti, quindi, architetti, light designer, scenografi, interior e flower designer, specialisti in marketing e Pubbliche Relazioni.

Obiettivo della Wedding School, che affianca ai corsi di formazione per Wedding Designer a workshop tra i più disparati ora creativi ora tecnici e professionalizzati, quello di analizzare e approfondire le metodologie di lavoro e le regole del design, oltre ad offrire un’attenta analisi delle esigenze di carattere pratico e di gestione del budget unendo teoria e pratica.

Noi di Luxgallery abbiamo incontrato Silvia Lora Ronco, in arte Silviadeifiori, proprio per farci raccontare il prima persona come si diventa Wedding Designer e più in generale un professionista dell’organizzazione di matrimoni.

Per organizzare matrimoni non ci si può di certo improvvisare, ci può raccontare il progetto “Wedding School”?
Il progetto Wedding School nasce in realtà dalle richieste delle mie allieve che durante i corsi di arte floreale mi facevano domande legate al mio lavoro in senso più lato, le domande erano le più disparate; dal come facevo i sopralluoghi in location, come creavo i progetti, come leggevo i desideri dei clienti a come rendevo comprensibile l’idea di un progetto agli sposi, a come organizzavo la logistica per gli allestimenti e, non ultimo, come utilizzavo i social per promuovere la mia attività…e così dopo 16 anni di insegnamento ho deciso di dare in modo strutturato, grazie anche al supporto di docenti universitari e professionisti del settore, ed estremamente pratico questa risposte.
A chi si rivolgono i suoi corsi? A tutti coloro che vogliono iniziare con idee chiare un’avventura nel mondo degli allestimenti . Il corso base è uno ma il percorso può e deve continuare con una ampia scelta di corsi di approfondimento e naturalmente l’opportunità di vivere l’esperienza in stage.

Quali sono i feedback che le danno i suoi corsisti una volta terminati i workshop?
Devo dire che mi commuovono…trasmettono gratitudine e soddisfazione. Stanchi, stravolti escono con occhi diversi…vedono qualcosa che prima non vedevano. Ovviamente non è facile per me trasferire ciò che mi scrivono…rischierei di passare per immodesta…ma davvero…le più grandi soddisfazioni sono le parole dei partecipanti ai miei corsi. La loro soddisfazione è la ragione del mio lavoro e la convinzione di perseguire questa strada, fedele solo all’impegno che ho preso nei loro confronti. La loro fiducia per me è sacra.

Entriamo ora nello specifico. Ci racconti dell’idea di puntare su una nuova professione, il Wedding Designer… Wedding Designer non è Wedding Planner, ci dice le principali differenze?
Cercherò di essere brevissima: Il wedding planner pianifica, propone, coordina tutte le maestranze, fa l’angelo custode degli sposi. Il wedding designer si occupa dell’immagine coordinata dell’evento .

Di cosa si occupa nella pratica il Wedding Designer?
Il Wedding Designer deve capire e tradurre in materia ciò che è l’idea, l’emozione, l’atmosfera che avrà l’evento. Partendo dalla grafica fino alle luci, agli arredi ai fori…coordina l’immagine in toto, sfrutta i potenziali delle location e coordina i professionisti, come ad esempio light designer e fioristi per arrivare al risultato finale.
Esistono wedding planner che hanno anche il ruolo di wedding designer, in questo caso devono avere una squadra di collaboratori in ufficio altrimenti…come si suol dire…diffidate…

Che caratteristiche deva avere chi vuole approcciarsi a questa nuova professione?
Umiltà, ma vale per qualsiasi mestiere, versatilità, sensibilità. Una gran voglia di imparare e non fuggire la fatica. Ci vuole impegno, tanto…ma anche questo vale per tutti i mestieri …

Il mercato italiano è pronto a queste nuove professioni?
Si, c’e’ solo molta confusione su chi fa cosa …ma ci stiamo lavorando..

Cosa vogliono i clienti che si affidano a un Wedding Designer?
I clienti giustamente si aspettano di vedere in tridimensione ciò che fino al giorno prima era un’idea impalpabile, si aspettano di essere “letti” e qui entra in gioco la sensibilità di cui parlavo sopra… il resto è a cascata, come dico sempre ai miei allievi: il primo passo è identificare cosa… precisamente cosa.
I come: ne scoprirete cento. Se avete le idee chiare avrete tanti modi per arrivare all’obiettivo finale.

Per te cosa significa organizzare un matrimonio?
Prendermi cura di un sogno. Unire la parte umana a quella analitica, efficace e professionale. Una seria e dolcissima sfida. Ogni volta io sono onorata di essere stata scelta e pretendo il massimo dal mio staff e da me stessa.

E che peso ha oggi la tua attività di formatrice?
E’ il mio obiettivo, irraggiungibile ma in continua crescita. Quando hai a che fare con la formazione non hai un punto di arrivo, le cose cambiano e tu devi essere aggiornatissimo per poter aggiornare. E’ il mio lavoro. Oltre a tutto il resto che adoro, la formazione è e sarà la mia vita, cercando di dare sempre di più e non deludere le aspettative di tutti coloro che, dandomi fiducia da 16 anni, mi hanno ispirata facendomi creare contenuti che rispondono alle aspettative e alle necessità del mercato… quindi come vedete alla fine sono io che devo dire grazie a tutti voi quindi Grazie, grazie di cuore.

Francesca Zottola

Per saperne di più:
http://bit.ly/2hm4MbS