ULTIME NOTIZIE

gennaio 13, 2017

Sgabello a dondolo di Katia Zapadinsky

geometric-stool_02

Il nome dello sgabello a dondolo di Katia Zapadinsky non sarà il più originale, si chiama Geometric Stool, ma di sicuro la sua forma lo è eccome. Nasce osservando rigide geometrie, certo, ma subito ce ne dimentichiamo rapiti dall’insieme.

geometric-stool_01

L’oggetto sembra un puzzle 3D composto a partire da elementi geometrici singoli di forma triangolare, connessi insieme a creare un accessorio tridimensionale. Sono 5 gli elementi che creano la struttura dello sgabello.

geometric-stool_03

La sorpresa arriva appena ci si siede perché non è uno sgabello fatto per restarsene fermo, ma si dondola. In pratica, è una via di mezzo tra una seduta (poco) classica, un’altalena e una sedia a dondolo che ha avuto una relazione d’amore clandestina con uno sgabello.

geometric-stool_04

Per la costruzione dello sgabello non sono state usate né viti né colle, tutto è a incastro e questo dettaglio sottolinea ancora una volta l’aspetto giocoso di un accessorio nato non solo per assolvere ad una funzione ma anche per divertire. Fosse stato anche colorato avrebbe fatto decisamente centro a primo colpo.



Tratto da: www.designbuzz.it