ULTIME NOTIZIE

febbraio 15, 2017

Podere Panìco


Il suggestivo Podere Panìco è recentemente tornato al suo antico fascino grazie all’attento restauro firmato dall’ingegner Fulvio Di Rosa per il gruppo canadese di investitori Luxus Group.

Parte di un’ampia tenuta che si estendeva per migliaia di ettari a sud di Siena, chiamata San Fabiano, il cascinale è stato completamente ristrutturato, internamente ed esternamente, e arredato.

Il progetto di riqualificazione ha interessato anche il paesaggio intorno al casale.

 

Un intervento che ha seguito la filosofia definita ‘Il vero restauro’.

A livello progettuale, questo approccio si manifesta nel preservare totalmente la struttura dell’immobile, sia a livello fisico, sia di lay-out, rispettando quindi la distribuzione e le dimensioni delle aperture, porte e finestre.

A livello costruttivo, il ‘vero restauro’ prevede l’uso esclusivo di materiali antichi, vecchi o fatti a mano, in tutto riconducibili agli originali.

Per adeguare gli edifici restaurati alle moderne necessità di comfort e di sicurezza, l’ingegner Di Rosa ricorre a un sofisticato insieme di metodologie costruttive e a materiali altamente tecnologici e performanti, che, nascosti nella struttura originale, la completano in modo da renderla ‘attuale’.

Il Podere Panìco, infatti, dopo i lavori di restauro e adeguamento anti-sismico ed energetico, è stato inserito in Classe A.

La filosofia del ‘vero restauro’ abbraccia anche i terreni e le colture che circondano i fabbricati: è stato quindi ripristinato un bellissimo uliveto.

 

L’interior design del Podere Panìco rispetta l’essenzialità dell’architettura rurale toscana.

La scelta degli arredi contribuisce a creare un dialogo tra un tempo antico e la contemporaneità.

 

Nel restauro degli interni, i materiali sono stati selezionati per creare un mix evocativo tra passato e presente: il mattone antico ‘a vista’ e l’intonaco di calce, la ‘pietra serena‘ scavata per creare i lavandini, il travertino lavorato a solchi paralleli, il vetro, in grandi lastre lavorate dall’artista Guido Giordano per le pareti doccia, l’ottone bronzato, il ferro Corten, utilizzato per le schermature delle luci led, l’acciaio e il vetro per la scala interna, il legno pressato, testurizzato e laccato per i mobili di servizio.

 

 

Video

https://www.youtube.com/watch?time_continue=139&v=318U8RSQBQo 

13 3 7 8 9 11 Schermata 2017-02-09 alle 10.03.07 Schermata 2017-02-09 alle 10.03.12 Schermata 2017-02-09 alle 10.03.20 Schermata 2017-02-09 alle 10.03.30 Schermata 2017-02-09 alle 10.03.39 Schermata 2017-02-09 alle 10.03.51 Schermata 2017-02-09 alle 10.03.58 Schermata 2017-02-09 alle 10.04.03 Schermata 2017-02-09 alle 10.04.13 Schermata 2017-02-09 alle 10.04.19 Schermata 2017-02-09 alle 10.04.24 Schermata 2017-02-09 alle 10.04.45 Schermata 2017-02-09 alle 10.05.01

The post Podere Panìco appeared first on Interni Magazine.



Tratto da: Interni Magazine