ADI


Ogni anno, da mille anni, Venezia viene invasa da colori, ritmi, immagini ed espressioni artistiche fra le più inaspettate.

Teatralità, bizzarria, istrionismo, enfasi trovano spazio in Creatum Vanity AF-Fair, il progetto di Marco Maccapani, direttore artistico del Carnevale di Venezia.

 

Driade, da sempre icona dell’eclettismo, partecipa lasciando che sia Nemo, seduta e maschera per eccellenza, a rappresentarla nel dedalo di questa città.

 

Ideate su disegno di Fabio Novembre, le sedie in rosso ospiteranno il 28 febbraio i 9 giurati nella cerimonia di premiazione della migliore maschera dell’anno.

Alcune Nemo, bianche e nere, suggeriscono nuovi angoli della città da scoprire.

 

Altre sedute accompagnano strade e piazze del territorio veneziano: dal Fondaco dei Tedeschi sul Canal Grande alla cigar room del Casinò di Venezia di Cà Vendramin.

 

E così il design del nostro tempo si confronta con l’architettura unica nel suo genere di una vanitosa Venezia.

 

Schermata 2017-02-21 alle 13.33.32 Schermata 2017-02-21 alle 13.33.39 Schermata 2017-02-21 alle 13.33.45 Schermata 2017-02-21 alle 13.33.51

The post Vanità del Carnevale di Venezia appeared first on Interni Magazine.



Tratto da: Interni Magazine

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI