ULTIME NOTIZIE

maggio 15, 2017

Cucina Hanami di minotticucine

Le creazioni di minotticucine sanno sempre come sorprendere con proposte originali e inattese, di grande eleganza, e lo fa anche la nuova cucina Hanami lanciata in anteprima nel corso del Fuorisalone 2017.

Si torna alla tradizione ma solo nella scelta dei materiali mentre le linee puntano su scelte minimaliste, contemporanee e ricercate. L’ispirazione non per caso proviene dal Giappone, come rivela il nome Hanami che si riferisce alla contemplazione dei fiori di ciliegio al culmine della primavera.

Quasi tutti gli elementi della cucina sono a scomparsa, nascosti da pannelli scorrevoli che richiamano le pareti mobili delle case giapponesi tradizionali. Spesso le pareti shoji – così si chiamano – conducono al giardino e aprono alla vista alle magnifiche fioriture dei ciliegi. Ci ricolleghiamo così al principio ispirativo di questa speciale collezione di cucine.

Le ante sembrano prive di maniglie creando un effetto visivo di grande continuità ma in realtà le maniglie sono presenti, ricavate da sottili elementi sporgenti, sia verticali che orizzontali. I pieni e i vuoti sono centrali nella concezione di questa cucina che ingloba tutti gli elementi tecnici indispensabili ma li cela grazie alle soluzioni design.

Alcuni elementi della cucina sono in legno fossile, conservato per millenni e recuperato per realizzare mobili dal grande fascino. Altri elementi si declinano invece in marmo Lericy, con elegantissime venature bianche, o in Versilys Gold, sui toni del grigio.



Tratto da: www.designbuzz.it