ULTIME NOTIZIE

maggio 09, 2017

The human light


L’edizione di quest’anno, dal titolo Viva Arte Viva, è una mostra ispirata all’umanesimo, come dice la curatrice Christine Macel.

 

Sostenere la Biennale Arte 2017 rappresenta per Artemide una condivisione di temi e di contenuti.

 

Progettare una luce – afferma l’Arch. Carlotta de Bevilacqua, vice presidente Artemide – non significa solo disegnare una forma, ma gestire gli aspetti tecnici e di performance, ponendo sempre grande attenzione all’uomo, alle sue necessità di vita, al suo benessere. La ricerca tecnologica per Artemide è sempre unita a una visione umanistica e a una riflessione etica e sociale”.

 

Il gruppo italiano, riferimento internazionale nel design della luce, partecipa alla mostra di arte contemporanea più prestigiosa al mondo, non solo condividendo i contenuti ma anche con i suoi progetti di luce che accompagnano l’esperienza dei visitatori lungo i percorsi dell’esposizione, negli spazi collettivi e sociali, e nelle installazioni dei Giardini e dell’Arsenale, tra cui anche il Padiglione delle Arti Applicate alle Sale d’Armi, a cura di Jorge Pardo, in collaborazione con il Victoria & Albert Museum.

Lampade che esprimono la competenza Artemide nel ‘saper far luce’, dal grande valore estetico e innovativo, in grado di inserirsi  perfettamente nella mostra e fondersi con la natura che le accoglie.

 

Questa collaborazione esprime l’impegno di Artemide nell’investire nella cultura e promuovere nuove visioni dell’arte e dell’architettura.

 

Calenda di Artemide illumina gli esterni dell'Arsenale Empatia, terra e sospensione, Artemide per il book shop Les Danseuses di Artemide illumina gli interni dell'Arsenale New Nature di Artemide illumina gli interni del lounge

The post The human light appeared first on Interni Magazine.



Tratto da: Interni Magazine