ULTIME NOTIZIE

luglio 07, 2017

Tavolini Bross

I nuovi tavolini da caffè di Bross sono essenziali nelle linee ma originalissimi nei dettagli e si prestano a tante interpretazioni diverse, sia in casa che nei locali pubblici, nella hall di un hotel, nella sala di attesa di un ufficio.

Nati per avere un carattere quasi scultoreo, i nuovi tavolini si fanno notare e nessuna serie che appartiene alle nuove collezioni di Bross resta in secondo piano, neanche quella dalla linea più minimalista.

Beleos è stata disegnata da Giulio Iacchetti che ha scelto di accostare materiali contrastanti. Si va dal rovere al noce canaletto per i sostegni associati agli stessi legni per i ripiani oppure a vetro o Bianco di Carrara. Lo stesso designer firma anche la serie Ademar con strutture più generose e ripiani smussati, per la massima eleganza e un grande versatilità.

A ideare Mika è invece Michael Schmidt che opta per linee più grafiche ed essenziali ispirandosi al gioco tradizionale del mikado e servendosi di tubolari metallici dal profilo estremamente esile, che poi si intrecciano a dare sostegno al tavolino.

Luciano Marson firma la serie W con base di sapore scultoreo declinata in diverse essenze pregiate con tubo metallico a formare una sorta di nodo. Si fa notare anche il tavolino Six con ripiani multilivello esagonali che ricordano le celle di un alveare.



Tratto da: www.designbuzz.it