ULTIME NOTIZIE

settembre 14, 2017

Gran Carpet by Marazzi

Marazzi, per voce del suo ad Mauro Vandini, ha presentato oggi presso il Bulgari Hotel di Milano le anteprime del prossimo Cersaie, non mostrando il prodotto, ma facendone raccontare la complessa genesi ai suoi autori: Antonio Citterio e Patricia Viel.

Grand Carpet discende direttamente da quelle lastre in grès porcellanato 150×75 cm che, come un sontuoso tappeto ceramico, hanno dato vita all’installazione Augmented Surface.

Spiega Citterio: “Il designer solo quando ha possibilità di confrontarsi seriamente con le tecnologie crea un vero prodotto. La tecologia inkjet utilizzata in questo progetto è straordinaria per la resa percettiva. Al FuoriSalone abbiamo presentato il risultato della sperimentazione.
Il prototipo protagonista dell’allestimento all’Università Statale ora si evolve a prodotto, grazie anche all’utilizzo di nuovi macchinari che assicurano una qualità ancora maggiore. La collezione si chiama Grand Carpet; i nuovi moduli in grande formato 120×240 riportano un macro disegno dalla percezione indefinita, di cui non si coglie la ripetitività (grande limite della lastra ceramica).
L’effetto è interessante perché ricco dal punto di vista dell’immagine, ma soprattutto perché riesce al contempo a costruire uno spazio”.

Prosegue Viel: “Con la tecnolgia inkjet si può stampare qualsiasi tema su qualsiasi supporto. Il fatto interessante è che Marazzi ha già fatto un lavoro di texture straordinario sulla materia ceramica di base. L’idea è superare il concetto di decoro come arricchimento superficiale della materia, grazie a una traccia di disegno concepito sulla dimensione dell’architettura.
La base iconografica è il tema di un tappeto indiano su cui si sovrappongono tatuaggi rituali e una texture a grana di riso. Il disegno si ricompone come una sorta di anamorfosi”.

Non nega la difficoltà del passaggio dal prototipo al prodotto industrializzato l’ad Mauro Vandini: “Grand Carpet è un progetto di grande complessità dal punto di vista tecnologico. Forti del successo di pubblico e critica riscosso all’evento di aprile, siamo riusciti a metterlo in produzione, cosa molto difficile, proponendo un grande formato di 120 x 240 cm.
La tecnologia inkjet che abbiamo utilizzato è avanzatissima. Solo 5 anni anni fa si stampava a 4 colori, oggi a si arriva a 12. In breve metteremo in sequenza due macchine in grado di stampare in sequenza 12 + 12 colori. Con il digitale non lavoreremo solo sul colore, ma sulla percezione tattile della materia”.

Appuntamento a Cersaie (25-29 settembre 2017) per scoprire il volto definitivo, i colori e i pattern di Grand Carpet e delle altre novità di Marazzi Group.

Patricia Viel, Antonio Citterio e Mauro Vandini. Schermata 2017-09-14 alle 18.25.50 Schermata 2017-09-14 alle 16.39.58 Schermata 2017-09-14 alle 16.40.08 Schermata 2017-09-14 alle 16.40.18

The post Gran Carpet by Marazzi appeared first on Interni Magazine.



Tratto da: Interni Magazine