ULTIME NOTIZIE

ottobre 16, 2017

Mobili ispirati a Rorschach

L’idea di Reinis Ducmanis, che firma la speciale collezione di arredi che vedete in foto, era quella di ispirarsi alle macchie di Rorschach per creare complementi e accessori per la casa dall’aspetto astratto ma dalla funzione precisa.

Ci è riuscito benissimo e il risultato, lavorando con le forme astratte e materiali decisamente solidi, è stato addirittura al di sopra delle aspettative. Il designer infatti non aveva in mente una funzione primaria da dare all’oggetto che stava creando.

Ogni pezzo di questa linea, quindi, conserva un aspetto concettuale molto forte e lascia all’utente il compito di immaginarne l’uso, proprio come si fa in campo psicologico con il test delle macchie di Rorschach nelle quali ciascuno vede qualcosa di personale.

La serie di oggetti che compone la linea conserva dunque queste forme astratte e indefinite e chi se ne serve può immaginarne l’uso, come tavolino, mobile tv o stereo, portariviste, sostegno per i libri, sgabello o panca.

 



Tratto da: www.designbuzz.it