ADI

Tra gli eventi della seconda edizione di Milano Fall Design Week, il 12 ottobre allo Spazio Eventi US49 in via Ettore Ponti 49 a Milano, si è svolta la premiazione di Targa Rodolfo Bonetto, concorso per gli studenti delle Università e delle scuole di design, giunto alla 22° edizione e dedicato a un maestro del design italiano degli anni 70-80.

 

Realizzato con il patrocinio di ADI – Associazione per il Disegno Industriale, Fondazione ADI Collezione Compasso d’Oro, Comune di Milano e con il supporto di Loghilton e Lumina Italia, Targa Bonetto è un omaggio a Rodolfo Bonetto, professionista eccezionale al cui originale e inclusivo approccio progettuale si ispira, richiedendo a chi partecipa la “realizzazione di un concept innovativo di design, senza alcun limite nei confronti del linguaggio progettuale”.

 
La Giuria composta da Marco Bonetto (designer, presidente), Decio Carugati (scrittore, vice-presidente), Giovanni Anceschi (artista, docente), Umberto Cabini (imprenditore), Angelo Cortesi (architetto e designer), Carlo Forcolini (designer) e Luciano Galimberti (presidente ADI, designer) ha stilato la seguente classifica:

 

1° classificato:
Progetto DB-Shoes, scarpa per piede diabetico, Carmen Ianiro, ISIA di Pescara.

2° classificato:
Progetto Koi, indumento trasformabile, Iryna Kucher e Luisa Eckert, ISIA Roma (sede di Pordenone).

3° classificato:
Progetto Sei, mensola multifunzione, Francesco Claudio Lindo, IAAD Istituto d’Arte Applicata e Design, Torino.

 

Menzioni speciali:
Pitagora, strumento propedeutico all’insegnamento della musica ai bambini, Rita Lombardi e Lucia Caron, IAAD Istituto d’Arte Applicata e Design, Torino.

Ildy, taglia-torta, Antonio Ynca.

Evolve, tovaglietta salvabriciole, Simone Bertolino, IAAD Istituto d’Arte Applicata e Design, Torino.

Macra, imballaggio temporaneo per oggetti fragili, Lucia Cecchinè, Accademia di Brera, Milano.

Salvo, kit per il primo soccorso, Valeria Marchionni, ISIA Pescara.

 

Premio della critica:
Handsee, camera sensoriale, Francesca Abbatantuono, Politecnico di Milano.

 

Quest’anno Targa Bonetto premia il vincitore con un simbolo della libertà di muoversi, e quindi conoscere e capire la realtà che ci circonda: una Vespa Piaggio personalizzata da Garage Italia Customs, la società di customizzazione che fa capo a Lapo Elkann. Al secondo classificato, una macchina da caffè capsule Mitaca; terzo premio un piccolo elettrodomestico Candy.

Il Comitato Scientifico della manifestazione ha assegnato un premio speciale della critica: un viaggio a Basilea con un jet privato per visitare a Weil am Rhein un “tempio” del design moderno: il Vitra Design Museum.

 

 

1° classificato: progetto DB-Shoes, scarpa per piede diabetico, Carmen Ianiro, ISIA di Pescara Premio della critica: Handsee, camera sensoriale, Francesca Abbatantuono, Politecnico di Milano. 2° classificato: progetto Koi, indumento trasformabile, Iryna Kucher e Luisa Eckert, ISIA Roma (sede di Pordenone) 3° classificato: progetto Sei, mensola multifunzione, Francesco Claudio Lindo, IAAD Istituto d’Arte Applicata e Design, Torino.

The post Targa Rodolfo Bonetto 2017 appeared first on Interni Magazine.



Tratto da: Interni Magazine

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI