ADI

«Un’interpretazione della molteplicità del linguaggio dei prodotti Cappellini fra tradizione e contemporaneità», con queste parole Giulio Cappellini riassume la serie di rappresentazioni  che mirano a mostrare come i prodotti del marchio riescano a integrarsi perfettamente in ogni contesto.
Eclettismo, versatilità e adattabilità: sono queste le parole chiavi dell’iniziativa che prende il via con Cappellini Goes Barocco. Si parte dallo showroom parigino di Boulevard Saint-Germain, qui le collezioni del brand vengono rilette attraverso una rivisitazione dei fasti del Seicento, alternando presente e passato, minimalismo e opulenza. La designer e scenografa Valentina Folli ha interpretato quattro spazi: Terrazzo, un angolo sensoriale che riesce a intrecciare outdoor e indoor; Giardino d’inverno, dedicato alla lettura e il tempo libero; Drawing Room, un ambiente decisamente maschile che richiama le stanze della musica, del gioco e degli hobby e la Sala da Pranzo.



Tratto da: design.repubblica.it/

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI