ADI

Si chiama JAL la nuova lampada immaginata da MOS Design e trasformata in qualcosa di originale e diverso. Non è un caso se il nome è un acronimo per le parole Just Another Lamp ma non si tratta affatto di un’altra lampada come tante.

Certo, mantiene la sua funzione primaria eppure diventa anche qualcosa di più, di diverso, di nuovo. La lampada infatti si costruisce scegliendo come posizionare la fonte luminosa e che aspetto si desidera che abbia.

Il doppio cono della struttura che funge da paralume e da supporto insieme offre sia la base d’appoggio che uno spazio contenitore. Per esempio sulla scrivania di lavoro la lampada può contenere penne e matite mentre sul tavolino in salotto può accogliere apribottiglie e tappo del vino appena stappato per celebrare una serata speciale.

La parte sottostante può accogliere anche una piccola piantina da scaldare con la lampadina che offre anche l’ovvia funzione di illuminazione, la prima e più scontata che ci aspettiamo da una lampada. Ma come già detto questa lampada è tutto meno scontata.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI