VicenzaOro 2018: assegnati gli Oscar dei gioielli per l’Andrea Palladio International Jewellery Awards (FOTO)

A Vicenza gli Oscar sono quelli del Gioiello e ieri, 19 gennaio, al Palladio Theater della Fiera di Vicenza si è celebrata, come ogni anno in occasione dell’edizione January di VICENZAORO, la cerimonia di premiazione dei 9 vincitori del premio internazionale più prestigioso e ambito del settore.Gli Andrea Palladio International Jewellery Awards sono un Premio internazionale dedicato alle eccellenze del gioiello contemporaneo negli ambiti della progettazione, della produzione, del retail, della comunicazione, della CSR e della carriera. È un evento che rappresenta un punto di riferimento per la gioielleria premium e uno strumento orientato a creare sinergie e a fare sistema tra i protagonisti del mondo orafo e del gioiello internazionale.

Massimiliano Bonoli, Luz Camino, Elsa Peretti, Caterina Occhio e i brand Palmiero, Chanel, Cartier, Tiffany, Van Cleef & Arpels hanno ottenuto il massimo riconoscimento dalla prestigiosa Giuria internazionale presieduta da Franco Cologni, fondatore della Fondazione Cologni – Mestieri D’arte e vincitore del premio alla carriera nella scorsa edizione.

Composta da Silvana Annicchiarico, Direttore Triennale Design Museum, Alba Cappellieri, Professore Design del Gioiello Politecnico di Milano, e Clare Phillips, Curatrice presso il Victoria and Albert Museum di Londra la giuria ha avuto il difficile compito di selezionare i nove vincitori.

Queste le 9 le categorie premiate: al miglior designer italiano, al miglior designer internazionale, alla migliore collezione italiana, alla miglior collezione internazionale, al miglior punto vendita monomarca, alla migliore campagna di comunicazione, all’azienda con il più qualificato progetto di responsabilità etica, sociale e ambientale, alla migliore campagna in ambito delle nuove comunicazione e infine, ma tutt’altro che ultimo, alla personalità che nella sua carriera ha maggiormente contribuito ad innovare il mondo della gioielleria e dell’oreficeria, aprendo nuovi orizzonti e lasciando un segno significativo nel comparto.

E queste le motivazioni che hanno accompagnato la premiazione:

  • Best Italian Jewellery Designer

Massimiliano Bonoli_ I gioielli di Massimiliano Bonoli si distinguono per la vocazione alla sperimentazione e all’innovazione tanto nei materiali con cui sono realizzati, quanto nelle tecnologie e nelle intersezioni disciplinari. Viene premiata la sua abilità nel guardare ai futuri dell’alta gioielleria.

  • Best International Jewellery Designer

Luz Camino_ I gioielli di Luz Camino rappresentano l’incontro tra l’armonia delle forme naturali e l’eleganza contemporanea. Natura e bellezza sono interpretati ai massimi livelli.

  • The Best Italian Jewellery Collection

Palmiero_ La collezione “Underwater World Collection” di Palmiero è un omaggio alla perfezione estetica della natura e a quella tecnica della manifattura. Questa collezione prende vita e movimento grazie all’eccellente manifattura orafa e allo studio dei volumi.

  • The Best International Jewellery Collection

Chanel_ La collezione Flying Cloud ha il merito di tradurre in materia preziosa i ricordi della giovane Coco Chanel. Zaffiri, diamanti e metalli preziosi rimandano ai suoi viaggi in Costa Azzurra, alle divise dei marinai, alle crociere sul Flying Cloud, lo yacht appartenuto a Hugh Grosvenor da cui la collezione prende il nome.

  • The Best Jewellery Communication Campaign

Cartier_ “How far would you go for love?” è una celebrazione dell’amore in piccoli episodi, che rimanda, con qualità e narrativa cinematografica, ad un romanticismo appassionato, coinvolgente come i preziosi Cartier.

  • The Best Jewelry Flagship Store

Tiffany, Milano_ La nuova location di Tiffany celebra l’eleganza del brand in un palazzo storico di Milano che affaccia su piazza del Duomo. Vetrine scintillanti, custodi di collezioni iconiche e straordinarie opere d’arte contemporanea, mirano a valorizzare le creazioni firmate Tiffany&Co.

  • Lifetime Achievement Award

Elsa Peretti_ il premio alla carriera va a una designer visionaria, che ha anticipato i cambiamenti non solo formali ma anche sociali e li ha tradotti in gioielli che hanno definito nuove identità femminili, coraggiose, eleganti e indipendenti.

  • Jewellery Corporate Social Responsibility

SeeMe_Un premio alla tenacia di Caterina Occhio per il suo instancabile sostegno alle donne vittime di aggressioni in Tunisia e in Turchia attraverso un simbolo semplice quanto potente: il cuore, per combattere ogni forma di violenza e restituire dignità, speranza e futuro alle donne.

  • The Best Communication New Media

VC&A_ La creatività di Van Cleef & Arpels viene enfatizzata in un viaggio onirico, L’Arche de Noé racontée par Van Cleef & Arpels – Multisensory Jewellery experience by Robert Wilson – Paris, Hong Kong, New York. Un’esperienza sensoriale che congiunge la migliore tradizione orafa con i nuovi linguaggi della contemporaneità.

 



Tratto da: www.luxgallery.it


Una volta inserita la mail dovrete digitare il codice di autenticazione e completare la richiesta di sottoscrizione.
Vi arrivera' una mail di conferma.
Se questa non vi arriva controllate le cartelle SPAM o reinserite la mail.
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
INFORMATIVA SUI COOKIE