Al via il Bonus Verde

Con la Legge di Bilancio 2018 il Governo introduce il cosiddetto Bonus Verde: la possibilità di godere di una detrazione Irpef per spese sostenute per il verde privato.

“Siamo dinanzi a una svolta per una nuova considerazione del vivere urbano” ha commentato Maurizio Crasso, direttore di Harpo verde pensile, “l’incentivo pubblico promuove la sensibilizzazione sui benefici del verde pensile per l’ambiente, tema a cui Harpo è particolarmente attenta. Non si tratta di una mera questione estetica, ma della possibilità di contribuire al miglioramento delle nostre condizioni ambientali”.

Cosa prevede e a chi è rivolto?
Chi ha intenzione di ristrutturare o sistemare giardini, cortili, terrazze e balconi può approfittare dello sgravio fiscale messo a disposizione dalla manovra finanziaria: per il 2018 è possibile ottenere una detrazione del 36% dall’Irpef delle spese sostenute per interventi di “sistemazione a verde”.

Qual è il limite di spesa?
La detrazione si applica su un importo massimo di spesa di 5.000 euro per unità immobiliare.

Benefici del verde pensile sull’ambiente
Riduzione delle emissioni di anidride carbonica; ritenzione idrica che può toccare picchi del 70-90%; filtraggio delle polveri (10-20% in meno) e fissaggio di sostanze nutritive dall’aria e dalle piogge; protezione dal rumore attraverso minore riflessione ed insonorizzazione delle superfici sommitali.

Vantaggi tecnici e progettuali del verde pensile
Isolamento termico; pesi e spessori ridotti; superficie rinverdita dopo la pioggia senza formazione di ristagno d’acqua.

12-Green Line Snc Residenziale-Pozzuoli_NA OLYMPUS DIGITAL CAMERA Immagine Schermata 2018-02-05 alle 16.20.32 Schermata 2018-02-05 alle 16.20.54 Schermata 2018-02-05 alle 16.21.03

The post Al via il Bonus Verde appeared first on Interni Magazine.



Tratto da: Interni Magazine



Una volta inserita la mail dovrete digitare il codice di autenticazione e completare la richiesta di sottoscrizione.
Vi arrivera' una mail di conferma.
Se questa non vi arriva controllate le cartelle SPAM o reinserite la mail.
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
INFORMATIVA SUI COOKIE