ADI

Apre Cracco in Galleria, il progetto ad più ambizioso di Carlo Cracco​.

L’intento è quello di restituire alla Galleria costruita da Giuseppe Mengoni e inaugurata nel 1877 il suo ruolo originario di Salotto di Milano.

Una location unica che riunisce cafè, ristorante, cantina e un salone privato per occasioni particolari, aperta tutti i giorni, dalle 8 del mattino a sera inoltrata, dalla prima colazione al dopo teatro.

Uno scenario che porta la firma dello Studio Peregalli. Laura Sartori Rimini e Roberto Peregalli hanno ideato un luogo inedito eppure immediatamente familiare, con un’ispirazione architettonica che spazia dalla seconda metà dell’800 a Gio Ponti: un’idea di stile milanese sobrio, raffinato e leggero.

Punto di partenza, il gioco di corrispondenze con la Galleria e il suo vocabolario architettonico: lesene, trabeazioni, bassorilievi, grottesche, mosaici, oltre al metallo della cupola. 

Tutti i materiali, le finiture, gli arredi, ogni minimo dettaglio, sono opera di imprese artigianali altamente specializzate. Un’attenzione particolare è riservata all’illuminazione, diffusa, quasi teatrale, e all’acustica, grazie a pannelli fonoassorbenti e all’insonorizzazione totale del secondo piano.

 

Schermata 2018-02-20 alle 16.33.01 Schermata 2018-02-20 alle 16.33.12 Schermata 2018-02-20 alle 16.33.17 Schermata 2018-02-20 alle 16.33.22

The post Cracco in Galleria appeared first on Interni Magazine.



Tratto da: Interni Magazine

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI