ADI

L’artista Adele Ceraudo è ospitata al Pan Palazzo delle Arti di Napoli, dal 24 febbraio al 19 marzo, con una personale di oltre 50 opere che ripercorrono i momenti salienti dei suoi 10 anni di attività, caratterizzati da diverse forme espressive quali disegni, opere pittoriche, fotografie, installazioni, video, performance e una serie lavori, in cui sperimenta contaminazioni di linguaggi.

Tema centrale della mostra intitolata Nel nome della madre. Adele Ceraudo è la femminilità, approfondita sotto differenti punti di vista umani e sociali.

Adele Ceraudo da sempre pone al centro della sua arte la figura della donna di cui descrive tutte le caratteristiche, sia quelle legate alla gioia alla positività, alla seduzione, fino ad arrivare agli aspetti più tragici legati alla violenza e al dolore.

Nel corso di tutta la durata della mostra, ogni giorno, Adele Ceraudo si esibirà in una performance scenico-teatrale, con il supporto di un video (regia di Andrea Cagno) e accompagnamento sonoro a cura di Marius Arcioni, intitolata “Da Madonna a donna”. Un omaggio alla figura della Madonna e una trasformazione che da immagine iconografica Mariana conduce alla persona viva, alla donna, nonché all’artista stessa come riferimento per l’universo femminile.

Accompagna la mostra un catalogo bilingue italiano – inglese, con testi della curatrice Daniela Wollmann, di Gianpasquale Greco, storico dell’arte e Luigi Polillo, tradotti da Maria Rosaria Tomas.

Adele Ceraudo La pietà 2012 collezione Le affinità elettive 2011-2013 disegno a bic su carta F Adele Ceraudo_Senza Titolo_collezione Nuotando nell'Aria_2013-2015_disegno a bic su carta Fabriano_cm 33x48 Adele Ceraudo_Senza Titolo_dettaglio_collezione Nuotando nell'Aria_2013-2015_disegno a bic su carta Fabriano_cm 3

The post Nel nome della madre. Adele Ceraudo appeared first on Interni Magazine.



Tratto da: Interni Magazine

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI