Sant’Agostino batte all’asta Ponti, Sottsass, Albini e Pesce

Se amate il design degli anni Cinquanta e vi piace fare affari, il 19 e 20 marzo alle ore 16:00 non prendete impegni. Lampadari, vetri, mobili, poltrone e divani saranno battuti all’asta presso la storica casa Sant’Agostino di Torino (in corso Alessandro Tassoni, 56). È la centoquarantacinquesima che viene dedicata alla compravendita di pezzi unici e rari di design.
In questo catalogo spiccano la poltrona di Ico Parisi prodotta da Cassina nel 1958, il divano datato 1957 che porta sempre firma di Parisi, la console impiallacciata in piuma di noce di Gio Ponti e il lampadario in ottone nichelato spazzolato di FontanaArte. E ancora: oggetti e prodotti di Franco Albini, Luigi Veronesi, Ettore Sottsass, Aldo Tura e Gaetano Pesce, per citarne alcuni.

Per partecipare all’asta non è obbligatorio essere presenti in sala, è possibile fare la propria offerta anche da telefono o su Internet.

Nella foto di apertura: Claudio Salocchi, Libreria da centro girevole, Prod. Sormani



Tratto da: design.repubblica.it/


Una volta inserita la mail dovrete digitare il codice di autenticazione e completare la richiesta di sottoscrizione.
Vi arrivera' una mail di conferma.
Se questa non vi arriva controllate le cartelle SPAM o reinserite la mail.
INFORMATIVA SULLA PRIVACY
INFORMATIVA SUI COOKIE