ADI

Trovare soluzioni realistiche e sostenibili che migliorino la vita di tutti giorni. È questo l’obiettivo del James Dyson Award, il concorso internazionale rivolto agli studenti universitari o neolaureati nel campo del design e ingegneria che da quattordici anni «celebra il coraggio e l’inventiva dei giovani che intraprendono questo percorso», afferma Sir James Dyson, il designer inglese che ha fondato il colosso che porta il suo nome.
«L’Award supporta la prossima generazione di inventori e li accompagna verso futuri successi», spiega Dyson. Come è successo al team di medici e bioingegneri canadesi vincitori dell’edizione 2017 con sKan, uno strumento a basso costo e non invasivo che consente di scoprire un eventuale melanoma scannerizzando la pelle.

La prima fase della gara si conclude il 20 luglio con la chiusura delle candidature e la selezione dei vincitori nazionali in 27 Paesi del mondo (tra cui anche l’Italia) ai quali spetta un premio di 2mila sterline. In seguito sarà proprio James Dyson a selezionare i finalisti a livello internazionale: il vincitore, a cui andranno 30mila sterline (più 5mila destinati alla sua facoltà universitaria), sarà comunicato in autunno. A ogni finalista internazionale, inoltre, toccano 5mila sterline.

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazioni alla competizione visitare il sito dedicato all’iniziativa.



Tratto da: design.repubblica.it/

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI