ADI

Carlo Scarpa è nato a Venezia nel 1906. Architetto e designer, molti dei suoi progetti sono presenti sia a Venezia, come il Negozio Olivetti o l’università Ca’ Foscari, sia in altre città come la Galleria degli Uffizi e l’Hotel Minerva di Firenze.
Per ricordarlo, in occasione della Venice Glass Week, proprio all’interno degli spazi del Negozio Olivetti in Piazza San Marco viene presentata la mostra La pelle del vetro. Carlo Scarpa alla Venini 1936-1942. Quindici opere mostrano come Scarpa combinasse la raffinatezza estetica con l’aggiornamento tecnico; se infatti tutte le forme degli oggetti confermano il suo amore per la purezza delle linee geometriche, le loro superfici vogliono essere tutt’altro che perfette.
I vari tipi di rifinitura del vetro sono gli elementi al centro della mostra. La pelle del vetro è la parte più esterna dell’opera, quella che si può “toccare con mano” e Scarpa ha utilizzato i processi più diversi per ottenere risultati particolari: l’uso dell’acido fluoridrico per corrodere e rendere scabri i vasi, la tecnica della molitura per produrre piccoli grumi regolari o l’utilizzo dell’opale che, raffreddando con tempi diversi rispetto al vetro, crea increspature e granuli.
La mostra, curata da Marco Barovier e organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, è in programma dal 9 settembre al 6 gennaio.


Tratto da: design.repubblica.it/

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI