ADI

La stampa 3D fa passi da gigante e il design non si lascia sfuggire l’opportunità di servirsene: l’ultima creazione è la linea di lampade a stampa 3D di UAU Project. A immaginarle sono stati Justyna Faldzinska e Milosz Dabrowski che firmano il progetto.

Della collezione fanno parte due modelli chiamati Anemone e Bloom e ispirati, come si vede sin dal nome, ai fiori. Tutto però è stilizzato, modernissimo, con un deciso afflato contemporaneo e in linea con il design più ricercato.

Il risultato ha un gusto molto scultoreo che saprà adattarsi sia ad un ambiente classico, con un tocco di contrasto, che ad un contesto molto più moderno o persino minimalista a cui dare un lampo inaspettato di colore.

Sì, perché le lampade sono declinate in diverse tonalità ed è possibile anche optare per combinazioni cromatiche differenti sulla medesima lampada. Sarà bello usarne una sola come elemento chiave di un ambiente oppure più d’una insieme, creando paesaggi luminosi davvero particolari.

Le linee sono così eleganti che l’elemento arreda anche quando non si ricorre alla funzione luminosa, già solo con forme, volumi e colori della lampada. Optate per tonalitù chiare e delicate o per tinte più vivaci e decise. Quale che sia la configurazione finale, l’effetto sarà sempre d’impatto.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI