ADI

Costruire uno spazio professionale dentro casa non è mai stato così facile: ecco idee e consigli per ricavare un angolo studio praticamente ovunque, con stile e massima funzionalità. È quello che vogliamo da un ufficio in casa, che sia discreto e non troppo invadente ma pratico e intonato allo stile dell’ambiente.

Il posto giusto

Individuare il posto giusto per realizzare l’ufficio in casa è la chiave del successo. Considerate diversi fattori, non solo lo spazio a disposizione. È importante che sia un angolo non troppo “trafficato” dalla famiglia se avete necessità di concentrarvi. Deve essere anche sufficientemente luminoso.

I cavi dove li metto?

Una serie di efficaci soluzioni proposte dal design consentirà di nascondere i cavi in modo da mimetizzare l’ufficio anche in ambienti totalmente diversi dallo scopo che state cercando di raggiungere con un angolo studio. Per esempio in camera da letto o in salotto. Un tappetino che carica a induzione, la tastiera wireless, un cassetto per riporre il laptop sono tutte soluzioni utili. Anche le scrivanie con le prese usb integrate.

Parola d’ordine: ordine!

Organizzarsi è prioritario per mantenere l’angolo studio sempre in ordine ed evitare che diventi un buco nero di caos che attira l’attenzione sul disordine nel bel mezzo di un’altra stanza. Se non avete a disposizione una camera dedicata, sarà ancora più importante organizzare cassetti e scomparti per tenere tutto fuori dalla vista quando non serve.

Integrare con l’ambiente

Per ricavare uno spazio professionale in salotto, in cucina o in camera da letto la parola chiave è integrazione. Scegliete uno stile coerente, mobili nello stesso legno, dettagli in tinta e in accordo con l’arredo già presente.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI