ADI

È semplice ma ha una poliedrica personalità, è robusta ma poco costosa, è infinitamente combinabile ma si assembla con facilità. La forza di Billy, la storica libreria di Ikea, sta proprio nella sua pratica bellezza funzionale che ha conquistato un po’ tutti come dimostrano i numeri: l’azienda calcola che ogni cinque secondi ne viene venduta una, per un totale di circa 60 milioni di esemplari presenti nel mondo.

Progettata nel 1979 da Gillis Lundgren, deve il suo nome a Billy Liljendahl (l’allora responsabile marketing del marchio svedese) che fece notare la mancanza di uno scaffale specificatamente pensato per i libri. Negli anni, anche grazie all’ampio assortimento di ante, altezze e larghezze, non viene usata solo per contenere testi ma anche per organizzare ed esporre oggetti, tanto che nel 2011 è stata al centro di un dibattito a seguito di un articolo pubblicato dall’Economist. Il servizio annunciava come l’introduzione del modello con ante di vetro fosse un chiaro segnale della nuova veste che spetta a questo mobile sempre più ibrido a causa dell’avvento degli e-book che scalzano i più ingombranti volumi.

Anche se oggi la sua versatilità la rende molto più di una semplice libreria, per festeggiare i suoi 40 anni Ikea ha deciso di celebrarla rendendo protagonisti proprio i libri, l’idea che ha dato vita al progetto. A cominciare dall’evento, nato in collaborazione con Ibs, in programma il 26 e 27 gennaio. Il negozio Ikea San Giuliano a Milano si trasforma in un circolo letterario con lo scopo di sensibilizzare i partecipanti sul tema della lettura: tutte le Billy ospitano solo opere di autori emergenti che a fine manifestazione, insieme alle stesse librerie, saranno donati a Bambini senza sbarre, associazione che promuove il mantenimento della relazione figlio-genitore durante la detenzione, e all’Associazione Cuminetti, che gestisce le biblioteche di San Vittore a Milano (qui maggiori informazioni sull’iniziativa).

Inoltre per celebrare il suo importante compleanno l’azienda presenta una nuova versione giallo pop e arricchisce l’offerta con una serie di complementi tra cui mensole espositive e fermalibri colorati che saranno in vendita da febbraio 2019.



Tratto da: design.repubblica.it/

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI