ADI

Si chiama Plisago l’elegantissimo tavolino immaginato dallo Studio Besau-Marguerre e vincitore del German Design Award del 2018. Lo produce Fürstenberg, noi ne siamo già completamente innamorati.

L’estetica originalissima rimanda subito alla lavorazione plissettata del tessuto, come rivela anche il nome del tavolo. In realtà, nonostante il richiamo al tessuto, il materiale è una finissima porcellana. In genere si tratta di una materia prima molto lontana dal mondo dell’arredamento, si usa spesso per gli accessori ma non certo per i mobili!

La sua bellezza sta tutta qui, nel materiale che si sposa alla forma. In fondo è esattamente il fulcro di ogni creazione di design, ma in questo caso ci sembra che si vada anche un po’ oltre. L’aspetto inganna l’occhio simulando la leggerezza del tessuto, ma la texture al tatto è completamente differente da quella che ci si aspetta guardandola.

La forma è creata tramite uno speciale software parametrico sicché ogni tavolino presenta anche le piccole imperfezioni tipiche di un materiale che si piega davvero come il tessuto. Ma che, per l’appunto, è delicata ma ben più solida porcellana.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI