ADI

Vanity Chair è un nome pretenzioso e che sembra spiegare molte cose ma poi basta guardare la proposta in questione per capire che c’è molto di più. A firmare il progetto è Vako Darjania, designer di origini georgiane che ha creato in America il proprio brand personale, Vako Design.

La sua ultima creazione ha tutte le carte in regola per conquistarci a prima vista e restare convincente anche a uno sguardo più accurato. Si tratta di una seduta, sì, ma è più di una sedia e di una poltrona tradizionalmente intese.

L’ispirazione viene dall’Art Deco ed è riconoscibile a prima vista. Le forme geometriche e la loro combinazione sono prese a prestito dai ruggenti anni Venti ma sembrano avere un piccolo debito anche con l’italianissimo movimento Memphis degli anni Ottanta.

Il risultato è una seduta di forte impatto visivo con forme geometriche volutamente asimmetriche e una palette vibrante di tinte a contrasto tra il fucsia e il viola, tutto in sontuoso velluto con una base di legno. Sembra una scultura!



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI