ADI

Si chiama Ember la tazza amica del nostro inverno che, anche se le prime avvisaglie di primavera si fanno sentire, non è ancora affatto concluso. Una bevanda calda e confortevole ci fa piacere al mattino presto quando siamo condannati alla scrivania o nel pomeriggio quando il giorno di lavoro sembra non voler finire più.

Ember è stata immaginata da Robert Brunner che ha incluso nella linea essenziale di una tazza molto classica tutta la tecnologia del momento. La sorpresa sta prima di tutto nel materiale, che è inaspettatamente il più tradizionale: la tazza infatti si mantiene fedele alla ceramica.

L’accessorio è capace di rilevare quando c’è del liquido al suo interno e si occupa di portarlo alla temperatura desiderata che possiamo impostare tramite l’app di controllo. Così il tè o il caffè saranno sempre alla giusta temperatura, anche quando restiamo alla scrivania per ore e non possiamo alzarci per preparare un’altra bevanda calda visto che quella sul tavolo si è freddata.

E se invece al contrario il tè è troppo rovente o il caffè bollente rischia di scottarci? Facile, la tazza abbassa la temperatura portandola a quella giusta, basta un controllino sull’app per selezionare la temperatura ideale a cui vogliamo bere la nostra bevanda preferita.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI