ADI

Riusciamo a immaginare facilmente un servizio di piatti che attraverso le generazioni passa di casa in casa restando un caro ricordo di famiglia. Sempre che non arrivi in qualche mano sbadata che comincia a spaiarlo. Le posate invece sono più durature per definizione, specie se sono tutte in acciaio. La proposta di oggi va ancora oltre. Vuole durare secoli. E perciò si declina in titanio.

Il titanio è uno dei materiali più resistenti, robusti e durevoli e dunque sembra il più adatto per creare un servizio di posate che davvero è capace di resistere al tempo e sopravvivere addirittura a tutti noi. Nei secoli dei secoli.

Il design di Esbit ha immaginato una linea avveniristica e si è servito di un titanio ultra-leggero di alta qualità e bio-compatibile. La collezione che nasce si chiama semplicemente Ultra Lightweight Titanium Cutlery. Non serve aggiungere di più, tutto sommato.

La silhouette è stata studiata per essere facilmente impugnabile, naturalmente ergonomica ma anche di forte impatto visivo. Ogni posata è resistente oltre che incredibilmente leggera dunque ancora più maneggevole. E siccome il titanio non si rompe, non si graffia, non si corrode e non si arrugginisce, le posate si possono usare non solo per mangiare ma anche per cucinare in tutta sicurezza.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI