ADI

A firmarla è Max Voytenko che ha voluto unire lo spunto della tradizionale lampada da tavolo in chiave design all’idea di una installazione artistica. Nasce così Node Lamp dall’aria tanto minimal quanto originale.

Il linguaggio estetico sceglie l’essenzialità assoluta ma al tempo stesso ha un appeal tale da catturare lo sguardo, che sia accesa oppure spenta. Diventa elemento decorativo dal sapore scultoreo che non passa certo inosservato.

La funzionalità della lampada non viene compromessa, al contrario è esaltata dalla costruzione di una struttura che consente di modulare l’intensità e orientare la fonte luminosa per concentrarla proprio lì dove serve.

La struttura in alluminio è composta da un cerchio su cui bascula e ruota un’asta in ferro che funziona tramite il sistema del contrappeso. Il risultato è bellissimo da guardare e super pratico da utilizzare.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI