ADI

Nel periodo delle vacanze a chi non è capitato di dormire nel divano letto di amici e parenti o di ospitare a casa propria qualcuno che non c’era altro modo di piazzare se non sul divano? Ecco cosa considerare per scegliere il divano letto se dovete comprarlo o sostituirlo. I vostri ospiti vi ringrazieranno.

I divani letto pià moderni hanno rivoluzionato il concetto stesso alla base di un complemento d’arredo convertibile. Pur mantenendo tutte le caratteristiche del divano comodo e pratico, hanno prestato sempre maggiore attenzione alla qualità del letto e quindi del riposo. Oltre che alla facilità d’uso con aperture e chiusure semplificate, rapide e agevoli.

Per scegliere il divano letto dovete anzitutto considerare lo spazio che avete a disposizione, naturalmente. Dunque scegliere il design che preferite e che si adatti all’arredamento della stanza in cui lo sistemerete. Ma non potrete trascurare la sua resistenza.

Deve trattarsi di un divano che può durare nel tempo e ciò riguarda soprattutto la qualità del letto stesso. Non vorrete certo trovarvi con un divano tanto carino che custodisce un letto scomodissimo, no? Nessun ospite vi sarebbe grato dell’ospitalità, ve lo assicuriamo. Se l’uso sarà sporadico potete pensare di risparmiare qualcosina, altrimenti è meglio puntare sulla qualità maggiore spendendo un po’ di più.

La qualità del letto dunque è cruciale ma lo è anche il tipo di apertura. Provateli personalmente per capire se vi bastano pochi secondi per estrarre il letto e riporlo la mattina dopo, senza caricare la schiena né dover chiamare in aiuto tutte le divinità e sudare sette camicie.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI