ADI

Le sale d’attesa degli ospedali non sono solo luoghi carichi di ansia e preoccupazione ma anche tristi, spogli, niente affatto gradevoli. A meno che non si stia parlando dell’ospedale Sant Pau di Barcellona che può vantare spazi relax firmati niente meno che da Patricia Urquiola.

La designer ha voluto firmare l’arredo e le architetture dei nuovi spazi del centro Kalida Sant Pau per offrire alle persone costrette a passare lungo tempo negli ospedali un ambiente piacevole, accogliente, curato nei dettagli. Perché risollevare un po’ il cuore fa bene alla terapia, sempre.

Il centro, annesso all’ospedale principale, è destinato ad accogliere persone malate di cancro e i familiari che li assistono. La famiglia, gli amici e gli altri visitatori che accompagnano una persona ammalata nel suo difficile percorso possono farlo in spazi studiati per essere accoglienti, pratici, gratuiti, aperti a tutti ma anche gradevoli.

L’edificio è stato progettato Benedetta Tagliabue mentre Patricia Urquiola ne ha curato gli interni scegliendo arredi versatili e pratici ma sempre ricercati, originali, piacevoli alla vista, al tatto, alle possibilità d’uso, sia per rilassarsi in solitudine che per socializzare e condividere.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI