ADI

È Orbit Collection il nome che Ryan Edward Studio ha scelto per la sua collezione di luci dallo stile dinamico e dal tocco giocoso. È anche interattiva perché si può modulare a piacimento intervenendo direttamente con le proprie mani.

Proprio così: ogni elemento della collezione, che prevede diverse declinazioni, comprende uno speciale meccanismo che consente di modificare la curva, l’inclinazione, il movimento stesso della struttura.

L’elemento chiave si chiama Orbit Chandelier, è il più articolato e il nostro preferito, richiama proprio la posizione dei pianeti del sistema solare ma con un piglio più rarefatto, stilizzato, ultra-contemporaneo.

Usando solo una struttura nera e elementi lumonosi bianchi, prende vita una lampada a sospensione dal carattere determinato ma mai eccessivo. Ogni pezzo nasce per muoversi e non rimanere statico. Anche i modelli Sconce e Pendants hanno questa caratteristica.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI