ADI

Con un nome così immaginarne l’ispirazione è semplice visto che si chiamano Hive, alveare, ma in effetti già il loro aspetto svela qualcosa della faccenda. Si tratta di lampade immaginate per Plumen da Luke Deering ispirandosi alla natura.

La struttura, che somiglia a un bulbo ma un altro bulbo luminoso contiene, è realizzata a stampa 3D seguendo linee biomorfiche e usando materiali biodegradabili perché l’ispirazione naturale si sposa alla tecnologia ma resta sempre al centro della scena.

Le caratteristiche tipiche dell’alveare danno movimento a queste lampade dalla forma tanto minimale ma dalla lavorazione inconfondibile. E tutti i buchini della struttura lasciano trapelare la luce, naturalmente, creando meravigliosi effetti luminosi.

Effetti a cui si sposano quelli cromatici visto che la lampada a sospensione è disponibile in un gran numero di colori, da usare singolarmente o da combinare tra loro disponendoli a diverse altezze oppure addirittura a grappolo. E in 6 mesi si biodegradano, rispettando l’ambiente.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI