ADI

Non poteva esserci nome più appropriato di FoldEat per l’accessorio design di cui vogliamo parlarvi oggi. No, non si tratta del nuovo servizio di cibo a domicilio ma di un oggetto che vi permette di portare con voi il pranzo che avete preparato a casa. La schiscetta in chiave design, insomma.

L’obiettivo era quello di superare la necessità di portare con sé un gran numero di oggetti sparsi, dai contenitori alle posate ai tovaglioli ammassati disordinatamente in una borsa qualunque. E al tempo stesso dare dignità a un accessorio tanto funzionale quanto, spesso, esteticamente poco gradevole. Oppure troppo, troppo, troppo piccolo.

FoldEat no. Prevede tutto, è articolato su moltissimi contenitori da usare tutti insieme o selezionando solo quelli che servono. È organizzatissimo perché ogni cosa combacia con tutte le altre e sta in perfetto ordine. Comprende tutto quel che può servire, dai contenitori modulari di varie dimensioni alle posate.

Una speciale borsa robusta e in tinta con i colori dominanti contiene tutto, si appende alla bici o si porta a tracolla e funziona anche da tovaglietta su cui pranzare quando si apre. L’idea risulta così perfetta in ogni circostanza, dal pic nic al parco al pranzo in ufficio, in treno o in aereo.



Tratto da: www.designbuzz.it

Nessun commento:

Posta un commento

ISCRIVITI